Claudia Pastorino e i CelloFans

Nell’augurarvi un sereno Natale e un grande Anno 2014 vi invitiamo a
PALAZZO TURSI - Salone di Rappresentanza
Via Garibaldi 10, Genova
LUNEDI’ 30 DICEMBRE 2013 – ORE 17,30

allo SHOWCASE di presentazione del nuovo CD

LIGYES
ANTICHI LIGURI
GUERRIERI MUSICI E GUERRIERI CANTANTI


“ ELEGANTIA DOCTRINAE”
GENOVA – Palazzo Tursi
Salone di Rappresentanza - Via Garibaldi 9
LUNEDI’ 30 DICEMBRE 2013 - ORE 17,30
Showcase di presentazione del nuovo CD
LIGYES
ANTICHI LIGURI

GUERRIERI MUSICI E GUERRIERI CANTANTI





Un po’ di storia a proposito dei LIGYES
La memoria più antica riguardante i Ligyes risale a Esiodo, tra l'VIII e il VII secolo a.C.
Li ritroviamo al termine del VI secolo, con Ecateo di Mileto, nel IV secolo a.C., con Eudosso di
Cnidio, Avieno, Filisto di Siracusa, e ancora nel III secolo a.C. con Eratostene di Cirene.
Ma è proprio nel corso del IV secolo a.C. che il popolo ligure assume la caratteristica incredibile
e sbalorditiva del Guerriero Musico, e ce ne dà conto Filisto di Siracusa, testimone, si potrebbe
dire oculare, degli eventi: dovendo fronteggiare l'invasione dei Galli Senoni, i Ligyes combattono
e cantano! E nel combattere si stringono al loro capo Cicno, re della Liguria, cantore e
combattente, che muore cantando per il dolore della tragica fine dell'amico Fetonte: "E Cicno, re
della Liguria, parente di Fetonte, fu mutato in cigno mentre lo piangeva; è lo stesso che
quando muore canta una dolente canzone" (Igino, Fabulae, 154). E l’armonia è tale da
commuovere Apollo che ne trasmuta le spoglie nella costellazione del Cigno.
Ma è Platone che consacra "la stirpe musicale dei Ligyes": nel Fedro, quando Socrate ha bisogno
di ispirazione, invoca "Venite Muse dalla voce acuta. Questa qualità vi proviene sia dal tono alto
della canzone, sia dalla musicale stirpe dei Liguri" (Platone, Fedro, 237a)


Nessun commento:

Posta un commento

here we are