Blog di Tommy, l’antica ferita


Scopri che qualcuno ti fa dono di una melodia, di un verso che esprime quello che sei, sul serio. L'altra parte di te che troppo spesso viene taciuta, troppo terribile per farla vedere agli altri, nel mondo delle finte identità su Internet. Un altra parte di te, che solo chi ti ama conosce. Un altra parte di te che solo chi ti ama accetta, e guarda. E ama.

Un pò di morte

C'è un pò di morte in tutte le cose.
C'è un pò di morte nel nascere,
c'è un pò di morte nel vivere,
nel morire ce n'è tanta.

C'è un pò di morte nel mangiare, nel bere,
un pò di morte nel crescere,
anche un pò nel riprodursi,
o forse molta direi.

C'è un pò di morte nell'uomo, nella donna,
c'è un pò di morte nell'amare, necessariamente,
e si potrebbe dire che l'odio
è la materia di cui è fatto
il volto della Morte stessa.

C'è un pò di morte nell'uomo,
c'è un pò di morte in noi;
c'è sempre un pò di morte,
anche solo come presagio,
a questo piccolo mondo sensibile.

C'è un pò di morte anche in me ora,
una sorta di malinconia,
al crepuscolo nella notte.

Che cosa, che cosa manca qui,
nel mio giaciglio, nella mia veglia
silenziosa?

Cosa può strappare da tanto male,
da tanta morte, da tanta finitezza,
questo mio essere?

Bramo. E questa è l'unica cosa
che non ha dentro di sè
neanche un briciolo
di morte.


Sono di qui, ma è dove vado che parlano la mia lingua.







Nessun commento:

Posta un commento

here we are